Se, poniamo, la testata di Zidane del 2006 fosse avvenuta su un campetto sperduto da qualche parte, avrebbe rappresentato un triste, spiacevole incidente. Ma poiché tutto il mondo la stava guardando, si è trasformata in un momento assolutamente scioccante che nessuno dimenticherà mai. E visto che il calcio produce queste narrazioni indimenticabili, siamo destinati a guardarlo ancora e ancora. Se sei Sepp Blatter, questa è una gran bella dinamica - infatti probabilmente spiega perché l’intero gioco possa essere gestito da dei cretini criminali che lo gestiscono eppure rimanga una forza centrale nella cultura mondiale Brian Phillips intervistato da Davide Coppo, Studio nr 12, gen/feb 2013.


  1. postato da pizzul
blog comments powered by Disqus